numerounoxslidePERCHÈ LA numerouno?

Una domanda che ci viene posta spesso è: “Perché la numerouno è la numerouno?”

Beh, detta così sembra quasi un gioco di parole, però capiamo che ci sono un sacco di persone curiose (vi assicuriamo che lo siamo anche noi per un sacco di cose…) e quindi vi raccontiamo un pochino come è nata l’idea della nostra prima birra.

Ci piaceva l’idea di cominciare con una birra molto beverina, che potesse essere capita facilmente dalla maggior parte delle persone, senza tante complessità. Quindi una birra che fosse chiara (bionda se preferite, ndr), profumata ma senza esagerare, che avesse un finale secco per essere beverina e dissetante, che fosse amara ma non troppo… insomma, una birra molto equilibrata, ma con un suo carattere ben preciso!!!

La storia dello stile delle California Common (o Steam Beer, andate a leggerla sull’internet o magari un giorno ve la raccontiamo qui nel blog) ci aveva appassionato e incuriosito molto e ci sembrava il campo giusto dove muoverci per arrivare ad ottenere quello che cercavamo. La luppolatura, poi, volutamente non americana (almeno non ai livelli di APA, IPA e compagnia bella), aveva l’intenzione di farcela sentire un pochino più nostra, più europea, più italiana. E per avere quella secchezza finale che cercavamo, ecco arrivare la segale, cereale ancora non molto utilizzato ma che aggiunge particolarità ad una birra che secondo noi risponde bene alle nostre aspettative…

…e ne siamo ovviamente molto soddisfatti!!!